Il titolare di Enne Effe, Andrea Filippini, racconta come funziona il nuovo braccio d’attacco che sarà presentato in anteprima nazionale a Fieragricola 2016

“Si tratta di un’evoluzione importante per i sistemi di mungitura che fa del robot che proponiamo un macchinario unico nel mercato. Andrea Filippini, titolare di Enne Effe, non nasconde la propria soddisfazione parlando del nuovo braccio d’attacco che la sua azienda presenterà in anteprima nazionale a Fieragricola, in programma a Veronafiere dal 3 al 6 febbraio.

 

Il braccio è dotato di una nuova telecamera 3D In Flight e del sistema Double Grabber. La prima consente l’individuazione dei capezzoli con animale e macchinario in movimento. “Con questa tecnologia – spiega Filippini – abbiamo una rilevazione più precisa ed immediata del capezzolo e, soprattutto, possiamo continuare a seguirlo durante la fase di posa della tettarella”. Il risultato è, ovviamente, la riduzione dei tempi e l’efficientamento di tutto il processo.

La portata innovativa del nuovo braccio d’attacco proposto da Enne Effe non si limita all’impianto di monitoraggio. Anche il sistema di presa, infatti, si annuncia come una novità assoluta per il settore. Si tratta del “Double Grabber”, in grado di agganciare due bossoli alla volta. “Con questa tecnologia – prosegue Filippini – si eseguono solo due movimenti per prelevare le quattro tettarelle, a posto dei quattro che richiederebbe un sistema tradizionale. Il tempo, quindi, è di fatto dimezzato.”

L’innovazione, insomma, come piatto forte della proposta di Enne Effe a Fieragricola. D’altronde, è il pensiero di Filippini, “le aziende di questo settore se vogliono sopravvivere devono puntare sulle tecnologie e sulle nuove soluzioni”.

 

“Proprio su questi aspetti – prosegue il titolare di Enne Effe, distributore in Italia di BouMatic – si concentra la nostra proposta, un insieme di strumenti e servizi a 360 gradi in grado ottimizzare la gestione della mandria. Noi presentiamo, ad esempio, un sistema totalmente diverso di mungitura robotizzata volontaria, l’unico che munge posteriormente, sia a posta singola sia a doppia posta”.

 

Una strategia di mercato, quella di Enne Effe, che ha portato e continua a portare buoni risultati. “Abbiamo chiuso bene il 2015, nonostante le condizioni non siano state delle più facili. Contiamo di far bene anche quest’anno e stiamo registrando un certo interesse da parte delle aziende. Gli affari, insomma, procedono a gonfie vele, anche se “l’incertezza dovuta al prezzo del latte ed al continuo slittamento dei bandi legati ai Piani di sviluppo rurale tiene il mercato in standby”.

 

Filippini è comunque e fiducioso e punta sulla partecipazione della sua azienda a Fieragricola. “Abbiamo grandi aspettative – commenta -. Crediamo che quest’anno la Fiera di Verona possa essere una buona occasione per far conoscere le nuove tecnologie che possiamo offrire e il nostro programma di espansione”.

 

Fonte: Osservatorio Fieragricola

FIERAGRICOLA E' MEMBRO DI

IN COLLABORAZIONE CON

PARTNER UFFICIALI

MOBILITY PARTNER