Intervista al Presidente Simone Sampò.

FierAgricola 2020 si conferma indiscutibilmente la vetrina di riferimento assoluto per tutto il settore primario, con un numero elevatissimo di visitatori (oltre 130.000) e di stand, provenienti anche dall’estero. Per coloro che lavorano nel settore deve essere un riferimento a cui guardare e dove trovare ispirazione per comprendere se esistono proposte migliorative ed innovative.

Per tutte queste ragioni l’Istituto Internazionale di Elicicoltura sarà presente a questa straordinario appuntamento, con uno stand capace di contenere tutte le rappresentazioni del settore: dal food con la degustazione di chiocciole, all'estrazione della bava con il macchinario Muller One, alla cosmetica della Linea S'Agapò e ChioccioLove.

Il Presidente Simone Sampò sarà ovviamente in prima linea in un contesto fondamentale per ampliare  ulteriormente la conoscenza del Sistema Chiocciola Metodo Cherasco con lo scopo di confermare l'importanza imprenditoriale dell'elicicoltura come  nuovo modello di business sostenibile.

 

Perchè avete rinnovato anche quest'anno la scelta di essere a Fieragricola?

Crediamo fermamente che l'elicicoltura abbia bisogno e diritto di grande visibilità, di uscire dal ristretto ambito degli addetti ai lavori e degli appassionati, per manifestarsi al vasto pubblico. Il nostro modello ha contenuto, storia, partner riconosciuti ed affidabili del mondo accademico e rappresenta il biglietto da visita migliore per giocare su un palcoscenico così prestigioso.

Quali sono i punti cardine dell'Elicicoltura secondo il vostro metodo?

Abbiamo deciso di lavorare spalla spalla con l'Università di Scienze Gastronimiche di Pollenzo per dare valore scientifico ed accademico a quello che riteniamo essere il Metodo di allevamento più attento e consono non solo alle esigenze del consumatore ma anche nel rispetto dell'ambiente e dell'animale. Da qui è nato il Disciplinare Chiocciola Metodo Cherasco che gli allevatori iscritti all'ANE Associazione Nazionale Elicicoltori sono chiamati a rispettare alla lettera con il sostegno e la consulenza dei nostri tecnici: Allevamento all'aperto - Alimentazione Vegetale – Riproduttori Certificati -Migrazione Naturale . Rete Helitex – Agricoltura Simbiotica sono i 6 pilastri sui quali si erge il nostro sistema. E i risultati sono eccellenti sia dal punto di vista della qualità del prodotto, iperproteico, sano e gustoso che della bava estratta che garantisce la produzione di una linea cosmetica, quella di S'Agapò e del Private Label ChiocciolLove di altissima qualità.

Rispetto ad altre organizzazione cosa vi rende unici e competitivi?

Dare i numeri è importante e significativo per rispondere a questa domanda.

In Italia sono 870 gli allevamenti elicicoli, 550 quelli che seguono il nostro Metodo. Il volume d'affari si aggiorna sui 220 milioni di euro con un indotto lavorativo di oltre 9.200 persone. Numeri molto importanti che non vanno però a soddisfare ad oggi la richiesta di materia prima: l'80% delle chiocciole di raccolta che il mercato vuole arriva ancora dal mercato estero. Si stima sull'ordine delle migliaia il fabbisogno di ettari da tradurre ad allevamento per colmare il gap di produzione.

Questi dati fanno si che il valore della Chiocciola d'allevamento CMC abbia subito un incremento costante negli anni del suo valore misurabile in un aumento dell'83%: nel 2010 il valore era di €. 3 al chilo, nel 2019 è diventato di €. 5,50 al chilo. A rendere un'occasione importante la collaborazione col nostro Istituto è il Ritiro Garantito della Produzione vive e di bava di lumaca.

Perchè partecipare alla Giornata Informativa di sabato 1 febbraio?

Una delle mission del nostro Istituto è la divulgazione e la formazione di futuri elicicoltori e in tale direzione nasce la scelta di offrire ai visitatori di Fieragricola un'opportunità didattica di approfondimento.

La Giornata Informativa nasce come nuova testimonianza del progetto del nostro Istituto  di fare dell'elicicoltura e dell'Economia Elicoidale che ne scaturisce una nuova forma di business sostenibile ed esportabile. Il settore dell'Elicicoltura è in crescita esponenziale, sia dal punto di vista del fatturato che sul piano dell'occupazione. La Chiocciola Metodo Cherasco è il nuovo simbolo della qualità, della professionalità e della cultura imprenditoriale italiana nel mondo, non inquina, è ricca di proteine e rappresenta un nuovo concetto di economia elicoidale perché non produce sprechi, tutto viene riutilizzato in un’ottica sostenibile. L'appuntamento è in Sala Rossini Sabato 1 febbraio dalle ore 9 alle ore 13 galleria 11/12, Viale del Lavoro 8, Verona

Cosa si intende per Economia Elicoidale?

Lo sviluppo del sistema Chiocciola Metodo Cherasco ideato dall’Istituto Internazionale di Elicicoltura (dall’allevamento alla trasformazione del prodotto, dall’utilizzo della bava di lumaca in ambito cosmetico, medico ed alimentare, agli eventi di promozione e quelli didattici e sociali) è caratterizzato dalla possibilità di passare da un “settore” all’altro sfruttando tutte le potenzialità della chiocciola e senza produrre scarti. Se nel concetto di “Economia Circolare” l’output diventa input, nell’Economia Elicoidale ogni elemento della chiocciola (carne, guscio, bava) è pienamente utilizzabile senza produzione di elementi di scarto, senza impatti sul territorio e integralmente sostenibile dove la Coltura dialoga profondamente con il concetto di Cultura.

Istituto Internazionale di Elicicoltura Chiocciola Metodo Cherasco

 0172. 489382  info@istitutodielicicioltura.com

www.istitutodielicicoltura.com

 

 

 

FIERAGRICOLA E' MEMBRO DI

IN COLLABORAZIONE CON

PARTNER UFFICIALI

CON IL PATROCINIO DI