Dal lancio, nell’aprile 2018, il successo dell’iniziativa e la partecipazione del mondo agricolo è stata tale da aver consentito di raggiungere una buona parte degli obbiettivi di sviluppo iniziali. Tavola Rotonda: esperienze di filiere della nocciola di qualità già avviate a confronto.

Bologna, 31 gennaio 2020. Appuntamento oggi alla Fieragricola di Verona (Fiera internazionale dell'agricoltura: meccanica, zootecnia, agroforniture, energie rinnovabili e servizi), con il convegno “IL PROGETTO NOCCIOLA METTE RADICI IN ITALIA. La sfida dei nuovi distretti corilicoli. promosso da Ferrero Hazelnut Company e Edagricole, che, oltre a rilanciare il progetto, ne presenta i risultati dall’inizio ad oggi attraverso il confronto di esperienze già attive e aree in fase di avvio, tra loro molto diverse per tradizione colturale e collocazione territoriale.

Nato con l’obiettivo di promuovere una nocciola di qualità e una filiera corilicola, tutta italiana, a supporto dell’intero comparto agricolo, il Progetto Nocciola Italia (PNI) ha visto la nascita dei primi comparti corilicoli organizzati per diversificare le attuali produzioni agricole.

Un bilancio dei primi due anni e un rilancio nazionale del Progetto Nocciola Italia avviato nel 2018 da Ferrero Hazelnut Company, la divisione interna del Gruppo Ferrero dedicata alla nocciola: ecco gli obiettivi dell’evento. Attraverso la creazione di un sistema di sviluppo territoriale condiviso con gli attori della filiera, il PNI si propone agli agricoltori come concreta opportunità di riconvertire e/o diversificare le loro attività, come opportunità per evitare l'abbandono di terreni agricoli non coltivati, valorizzando ampie superfici del nostro territorio e diventando così strumento di sviluppo economico e sociale.

Ad oggi, Ferrero ha sottoscritto accordi di filiera in diverse regioni italiane: aree storiche della produzione di nocciole, come Piemonte e Lazio, e altre non tradizionali per la corilicoltura come Lombardia, Umbria, Emilia Romagna, Calabria e Basilicata, dove le nocciole possono integrare con successo la produzione di altre colture. E proprio sul confronto di esperienze già avviate e quelle in partenza per il 2020, verterà la tavola rotonda prevista nella seconda parte del convegno.

 

Apriranno i lavori MAURIZIO SACCO, manager di Ferrero Hazelnut Company e NICOLA SPIGOLON, R&D Soremartec Italia. A seguire la tavola rotonda che vede tra i partecipanti: TIZIANO GATTI, Coop Lusuco, MORENO VALERI, Area Triveneto Asco Piemonte, EMANUELE FONTANA, Credit Agricole, Area Affari e Agro Credit Agricole, MARCO CAPPELLI, Terre Padane E FABIO PIRETTA, Ferrero HCo

 

Il Progetto Nocciola Italia di Ferrero Hazelnut Company si articola su alcuni princìpi cardine:

  • Valorizzazione vivaistica, fondamentale per costituire nuovi frutteti con le opportune garanzie fitosanitarie e di corrispondenza varietale;
  • Qualificazione terreni, per produrre mappe di vocazionalità in accordo con le Regioni proprietarie dei dati di base ed individuare così i migliori areali da destinare alla nuova filiera;
  • Tracciabilità e sostenibilità, caratteristiche fondamentali per la valorizzazione delle produzioni di una agricoltura che guarda al futuro;
  • Accordo di filiera, per sostenere il progetto mediante un impegno all’acquisto delle produzioni nel lungo periodo.

 

Programma: FIERAGRICOLA DI VERONA VENERDÌ 31 GENNAIO 2020- ore 15:00  - Sala Vivaldi

IL PROGETTO NOCCIOLA METTE RADICI IN ITALIA. La sfida dei nuovi distretti corilicoli.

 

Ore 15:00: STATO DELL’ARTE DEL PROGETTO NOCCIOLA ITALIA

MAURIZIO SACCO, Ferrero Hazelnut Company Manager

 

Ore 15:15: LA QUALITÀ, PUNTO DI PARTENZA DI UNA FILIERA DI SUCCESSO

NICOLA SPIGOLON, R&D Soremartec Italia

 

Ore 15:40: Tavola Rotonda

• MARCO CAPPELLI, Terre Padane

• TIZIANO GATTI, Coop Lusuco

• MORENO VALERI, Area Triveneto Asco Piemonte

• EMANUELE FONTANA , Credit Agricole, Area Affari e Agro Credit Agricole

• FABIO PIRETTA, Ferrero HCo

 

Moderatore               LORENZO TOSI, Giornalista

Fonte: Ufficio stampa Progetto Nocciola Italia

FIERAGRICOLA E' MEMBRO DI

IN COLLABORAZIONE CON

PARTNER UFFICIALI

CON IL PATROCINIO DI