03
DIC
2018

associazioni

IL CEJA FESTEGGIA 60 ANNI

Messaggio a Fieragricola del Presidente dei Georgofili, prof. Massimo Vincenzini, in occasione dei 60 anni del CEJA.

Perché i giovani, in un momento di crisi globale, investono in agricoltura? Ce lo chiediamo alla vigilia di una celebrazione significativa: la costituzione, il 4 dicembre 1958 a Roma, del CEJA, Consiglio Europeo dei Giovani Agricoltori.

 

L’Accademia dei Georgofili, fondata a Firenze nel 1753, desidera inviare i propri auguri ed una riflessione a tutti i Giovani Agricoltori Europei che, dal 1958 a oggi, hanno contribuito a migliorare l’agricoltura, a innovare, a dibattere, a confrontarsi e a crescere. E lo fa con l’impegno a continuare la propria missione: promuovere l’agricoltura per incrementare il benessere della società.

 

L'agricoltura è il futuro ed è la risposta globale ai bisogni dell’uomo sulla Terra. La missione delle imprese agricole è una delle più alte e nobili: produrre cibo, creare reddito agli agricoltori e alle loro famiglie, sostenere il progresso e innovare responsabilmente, per rispondere alla crescita della popolazione su scala mondiale e nel rispetto dell’ambiente. L’agricoltura non tradisce e per questo richiama i giovani.

 

Tanti auguri al CEJA per i primi 60 anni di vita, durante i quali ha vissuto i grandi eventi agricoli dell’Europa unita: la creazione della Pac nel 1962, la sua prima Riforma nel 1985, il Manifesto sull’Agricoltura europea nel 1986, la Riforma MacSharry nel 1992, il G-8 e i G-7 dell’Agricoltura, per citare alcune tappe che hanno scandito l’evoluzione dell’agricoltura e le sue sfide all’interno dell’Europa.

 

L’Accademia dei Georgofili ribadisce la propria volontà di dialogare con tutti, e a maggior ragione con i giovani agricoltori, lontana da ideologie o pregiudizi, con il solo limite del rispetto del bene per l’agricoltura e per la terra e secondo la missione sintetizzata efficacemente nel proprio motto: “Prosperitati publicae augendae”.

 

Ai due milioni di Giovani Agricoltori nei 22 Paesi in cui opera il CEJA, il nostro più sincero augurio di buon lavoro.

 

Massimo Vincenzini

Presidente Accademia dei Georgofili

 

Fonte: Fieragricola News

 

Previous

ETTORE PRANDINI È IL NUOVO PRESIDENTE DI COLDIRETTI

Next

I «GILET GIALLI» INFIAMMANO LA FRANCIA, SENZA...